Martedì, 27 Set 2016
 
 
Home

Italy and Crete Pilot Survey 1957 - UNIVERITA' DEL MINNESOTA

Home Page PDF Stampa E-mail

 

I.N.DI.M. (Istituto Nazionale per la Dieta Mediterranea e la Nutrigenomica)

 

L’Istituto svolge attività di formazione, ricerca, ed informazione dal 2005. L’Istituto Nazionale per la dieta Mediterranea e la Nutrigenomica (I.N.DI.M.), si propone, ai sensi del d.lgs. 4 dicembre 1997, n. 460, art. 10, comma 1, lettera a, punto di 11, di: promuovere e coordinare attività di ricerca di interesse nazionale, regionale e locale, che favorisca la qualità nella produzione degli alimenti.

Si specifica che tale Istituto ha tra i suoi scopi istituzionali principali quelli di:

  1. promuovere il modello alimentare della dieta mediterranea, con le sue positive valenze qualitative, culturali, storiche, istituzionali, territoriali;
  2. efettuare studi per la valutazione dell’efficacia della Dieta Mediterrranea Italiana di riferimento sullo stato di salute e sulla cura di patologie correlate all’alimentazione;
  3. effettuare studi di Nutrigenetica, Nutrigenomica e tossicogenomica;
  4. svolgere attività di formazione e attuare campagne di informazione sugli aspetti nutrizionali della Dieta Mediterranea Italiana di riferimento, per una corretta educazione alimentare e la formazione di un consumatore consapevole;
  5. promuovere, coordinare e realizzare attività di studio, di formazione e di ricerca scientifica applicata, svolgendo attività di consulenza tecnico-scientifica per enti pubblici, nazionali, regionali e locali, sostenendo il modello della dieta mediterranea, con le sue positive valenze qualitative, culturali, storiche e territoriali;
  6. acquisire e favorire la diffusione delle conoscenze scientifiche per ridurre l’insorgere di patologie legate al diffondersi di stili di vita non salutari, con particolare attenzione alla prevenzione dell’obesità, delle malattie cardiocircolatorie, delle malattie cronico degenerative e del cancro;
  7. sostenere la promozione e l’elaborazione di lavori scientifici divulgativi dei risultati di ricerca nazionali ed internazionali;
  8. sviluppare la costituzione di un piano di comunicazione sanitaria sempre più efficace, costituendo un ponte tra tecnici ed esperti, tra politici e popolazione.

Servizi tecnico-scientifici offerti:

  • Valutazione dello stato nutrizionale
  • Analisi genetiche per studi di nutri genetica e nutri genomica
  • Piani dietetici e di attività fisica personalizzati
  • Realizzazione di protocolli di ricerca finalizzati all’ottenimento di claim nutrizionali( Reg. CE 1924/2006)

Competenze e tipologie di risorse impegnate:

Le competenze sono specificatamente ricondotte alle tematiche di ricerca legate allo studio della composizione corporea, alla valutazione del ruolo dei nutrienti sulla regolazione dell’espressione genica, alla qualità nutrizionale degli alimenti e sul loro effetto sullo stato di salute e sul benessere umano.
L’ I.N.DI.M. dispone di laboratori di ricerca altamente specializzati, siti presso l’Azienda Sanitaria Provinciale ASP-7 di Vibo Valentia, il centro di Ricerca della Comunità Montana Destra Crati, (Bisignano, Cs) e della Sezione di Alimentazione e Nutrizione Umana, Università di Roma Tor Vergata, in particolare: n. 4 laboratori per lo studio della composizione corporea e la valutazione dello stato nutrizionale, n. 2 laboratori per la valutazione funzionale e metabolica, n. 2 laboratori di genomica nutrizionale, n. 2 laboratorio di analisi biochimico-cliniche, n. 2 laboratori di Chimica degli Alimenti; n. 3 laboratori analisi statistiche. La superficie totale supera i 2000 mq2.
E’ importante sottolineare che le competenze del gruppo di ricerca, il numero di operatori impegnati, gli spazi di laboratorio disponibili e le attrezzature di cui l’I.N.DI.M dispone sono adeguate a svolgere programmi di ricerca ad alto impatto tecnologico.
Il personale dell’I.N.DI.M partecipa a convegni, conferenze, dibattiti, per sostenere la promozione e la diffusione dei risultati di ricerca scientifica condotta.
Nelle attività di ricerca sono impegnati esperti di fisiologia, scienza della Nutrizione ed alimentazione Umana, gastroenterologia, cardiologia, endocrinologia, medicina interna, farmacologia, biologia, chimica, tecnologia alimentare, biochimica, psicologia, medicina dello sport, statistica, archeologia, antropologia, geografia.

Partner esterni:

L’I.N.DI.M ha stipulato accordi, protocolli e convenzioni con le sotto elencate organizzazioni per attività di ricerca, di sperimentazione, per la realizzazione di attività didattica, di stage e tirocini formativi:

  • Sezione di Alimentazione e Nutrizione Umana, dell’Università degli Studi di Roma–Tor Vergata, Facoltà di Medicina e Chirurgia
  • “Centro per l’attuazione organizzativa e lo sviluppo del programma di cooperazione con l’Università di Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana (UNSBC)” (CASPUT)
  • Azienda Sanitaria Provinciale-7 Vibo Valentia
  • Università degli studi di Reggio Calabria-Facoltà di Agraria
  • Università degli studi dell’Aquila-Facoltà di Medicina e Chirurgia
  • Università degli studi di Perugia-Facoltà di Medicina
  • Università degli studi di Tirana- Nostra signora del Buon Consiglio Facoltà di Medicina
  • Columbia University- New York
  • Società Italiana Geografica
  • University of Pennsylvania School of Nursing
  • Western Human Nutrition Research Center
  • Azienda Sanitaria Provinciale - 4 Matera
  • Fondazione-Onlus Salus (Avezzano, L’Aquila)
  • Comunità Montana Destra Crati (Cs)
  • Accademia Italiana della Cucina Mediterranea (Collalto di Susegana, TV)